Disturbo Ossessivo Compulsivo e correlati

 

Secondo la classificazione del DSM 5, il disturbo ossessivo compulsivo, è un disturbo caratterizzato dalla presenza di ossessioni e/o compulsioni. Può presentarsi sia nell’infanzia che nell’età adulta, anche se l’incidenza massima la si ha tra i 15 e i 25 anni.

 

È un disturbo che si cronicizza, anche se con fasi altalenanti di miglioramento e di peggioramento che a volte si aggrava fino a compromettere il funzionamento in diverse aree di vita.

 

Il sintomo centrale è la presenza di ossessioni e compulsioni o sole ossessioni, per un tempo significativo della giornata (un’ora o più al giorno) che interferiscono con le attività del quotidiano (lavoro, studio, vita di relazione, cura della casa o dell’igiene ecc.).

 

Le caratteristiche centrali del disturbo ossessivo compulsivo sono: la ripetitività e la sensazione che tale attività sia imposta e compulsiva.

Le ossessioni sono idee, pensieri, impulsi o immagini che insorgono improvvisamente nella mente e che vengono percepiti come: intrusive, fastidiose e prive di senso.

 

Le compulsioni sono azioni mentali e o comportamenti che si manifestano in risposta alle ossessioni e che ne rappresentano un tentativo di soluzione; di solito sono seguite da un senso sollievo dal disagio causato dalle ossessioni, seppure un sollievo solo temporaneo.

 

Il supporto psicologico rappresenta uno strumento importante per  aiutare il paziente a gestire tale disturbo.

 

Modulo contatti
Se desiderate ricevere informazioni o fissare un appuntamento compilate il modulo sottostante
Please enter your name!
Please enter your surname!
Please enter your phone!
Please enter your email!
Write your message!